Alex Anfossi, l'uomo forte di Sanremo

1 mese fa

Se Texapoker opera da molti anni in Francia, i nostri tornei sono stati esportati anche a livello internazionale e prima di tutto al confine italiano, nella città di Sanremo. Dietro il successo di questa destinazione c'è un uomo, Alex Anfossi. Dal bar del casinò alla gestione dei tornei, dal croupier al floor manager, il trentenne ha scalato la scala fino a diventare la principale personalità del poker italiano.

Dall'arrivo di Texapoker al Casinò di Sanremo, la poker room della città italiana ha preso una nuova dimensione. Se Apostolos Chantzis ha lavorato molto per accontentare giocatori italiani e frontalieri francesi, ha potuto contare sull'appoggio di un prodotto sanremese puro: Alex Anfossi. Nato nel 1990 a Sanremo, l'uomo è cresciuto e ha vissuto tutto nella sua città natale. Dopo una formazione scientifica, il giovane Alex ha provato l'università prima di entrare molto presto nel mondo del lavoro. « Ho iniziato come extra al Casinò di Sanremo quando sono diventato maggiorenne, racconta Alex Anfossi. Prima dietro il bar, poi mi sono subito interessato al lavoro di dealer e più precisamente a quello di dealer di poker. » È viaggiando ai festival di poker in Italia e a Malta che Alex acquisisce esperienza. Prima di entrare nello staff dell'EPT e andare a distribuire carte in tutta l'Europa. Ma l'arrivo di suo figlio ha cambiato tutto e si è sentito il bisogno di stabilirsi a Sanremo.


Alex Anfossi con la sua fidanzata Valentina Ciarrocchi

Un incontro provvidenziale con Texapoker

La passione per il suo lavoro guida il giovane dealer. E un soggiorno a Cannes cambierà tutto. « Durante uno dei miei viaggi nel circuito europeo, a Cannes, ho incontrato Apo, dice Alex. Abbiamo parlato della mia città, Sanremo, dove Texapoker aveva intenzione di venire. Quindi, come dealer, gli dico quanto sia eccitato di un’ipotetica collaborazione presso Sanremo. Qualche tempo dopo, ho fatto parte della squadra dei floor di un festival organizzato da Texapoker a Sanremo. » Siamo nel 2017 e l'uomo assumerà sempre più responsabilità con Texapoker. Con la sua esperienza e il suo carisma, Alex Anfossi si sta rapidamente affermando come il simbolo del rinnovamento in una poker room in disordine.

« Apo si è fidato di me per gestire tutto, continua l'uomo. Come floor manager per i grandi eventi o direttore di torneo per gli incontri settimanali, naturalmente ho una responsabilità diretta verso i giocatori, ma sono anche responsabile del collegamento con lo staff, con gli elementi fuori della poker room, che sia con la direzione del casinò o i dipendenti del bar, della cassa, del ristorante... » In soli 3 anni, Alex Anfossi è diventato l'uomo indispensabile del poker a Sanremo, un elemento importante nello sviluppo di Texapoker sulla scena italiana.

Il successo della poker room di Sanremo

Dopo una prima visita nel 2015, Texapoker si stabilirà a Sanremo dal 2017 con regolari tornei settimanali e festival. Già fortemente presente, la clientela francese accorre a Sanremo. « Mentre ci sono stati alcuni giocatori francesi per anni, la solida reputazione di Texapoker e la vicinanza del confine francese hanno portato un'ondata di nuovi giocatori francesi, dice Alex. Quanto agli italiani, hanno adorato i cambiamenti nell'organizzazione: le nuove strutture di torneo sono state particolarmente apprezzate! » Di conseguenza, i tornei di poker organizzati da Texapoker a Sanremo sono stati un enorme successo. E lo sviluppo della poker room è stato graduale, con sempre più grandi tornei giocati e partnership più prestigiose. « Il World Poker Tour, l'IPO, l'UDSO, il PokerStars Megastack... grazie a Texapoker, il Casinò di Sanremo ha potuto ospitare i più famosi festival europei », ricorda con orgoglio Alex Anfossi.

Bisogna dire che la destinazione ha tutto per piacere. Una stazione balneare con un lungomare paesaggistico, un casinò in stile liberty nel cuore del centro storico della città, vicino a hotel e ristoranti di charme con cucina tipica, il bel tempo, tutto questo a pochi chilometri dalla Francia e vicino all'aeroporto di Nizza: Sanremo ha conquistato il cuore di molti giocatori senza troppe difficoltà.

« I nostri tornei hanno anche un grande impatto economico sulla città, dice Alex. Durante l'ultima IPO, migliaia di giocatori hanno invaso Sanremo. Durante e dopo l'evento, sono stato contattato da molti. Tassisti, proprietari di locali notturni, ristoratori, albergatori... erano tutti contenti dell'aumento della presenza. L'evento ha fatto ancora più rumore del famoso festival della canzone, incredibile! »

Un futuro radioso

Quindi, la pandemia globale di COVID-19 che ha portato alla chiusura forzata del casinò ha segnato uno stop definitivo dello sviluppo del poker a Sanremo? Assolutamente no secondo Alex Anfossi e Apostolos Chantzis, che sono pieni di idee e progetti. « L'estate scorsa, nel mezzo della crisi sanitaria, abbiamo preso tutte le misure possibili per permettere di giocare a poker in live nelle migliori condizioni possibili, dice Alex. E nonostante la pandemia, le presenze hanno superato tutte le nostre aspettative! Abbiamo fatto del 6max la nostra forza e il nuovissimo Sanremo Poker Open a 500€ è stato un grande successo. La quarta edizione ha dovuto essere annullata anche se c'erano più di 250 prenotazioni. » Questo è di buon auspicio per una potenziale ripresa. « Penso che questo periodo difficile sia un'opportunità per consolidare la nostra posizione in Italia e in Europa. Sanremo ha tutti gli ingredienti per essere una roccaforte del poker in Europa. »

 

Alex Anfossi, l'uomo forte di Sanremo Alex Anfossi, l'uomo forte di Sanremo